3935303198

Visitare le sale parto a Bergamo e provincia: tutte le date di ottobre 2018

Visitare le sale parto a Bergamo e provincia: tutte le date di ottobre 2018

Ormai è scientificamente provato che sentirsi a proprio agio nel luogo in cui abbiamo deciso di far nascere il nostro bambino è importantissimo. Per quale motivo? Perché la sensazione di essere al sicuro, in un luogo che ci trasmette sensazioni positive, favorisce il buon andamento del travaglio e del parto. E non si tratta di psicologia spicciola, ma di come funziona il corpo di una donna.

La partoriente ha bisogno, perché tutto funzioni a dovere, che il suo cervello produca ossitocina, un ormone fondamentale per le contrazioni uterine. E quanto più si sentirà al sicuro e sostenuta, tanta più sarà l’ossitocina prodotta.

Uno dei modi per favorire questa sensazione di sicurezza, è conoscere il posto in cui avverrà questo evento così importante: la nascita di nostro figlio. Sapere come è fatto, che colori, che odori ci sono. Dove si trova il bagno, la doccia, quali strumenti mette a mia disposizione per favorire il travaglio. Com’è l’atmosfera. Come mi sento lì.

Se abbiamo deciso di partorire in un ospedale, potrebbe accaderci di sottovalutare la sensazione di ignoto che proveremo al momento di partire da casa nel giorno con la G maiuscola.

Nostro marito ci accompagnerà e ci starà vicino, ma come sarà questo posto? Che aspetto avrà? Come mi ci sentirò?

Un modo molto utile di familiarizzare con il luogo che abbiamo scelto per il parto, o uno dei modi per aiutarci a sceglierlo (se siamo indecise), è la visita alle sale parto.

Poche donne sanno che nella nostra provincia si sono fatti degli importanti passi avanti in questo senso e che oggi, in molti punti nascita, è possibile vedere con i propri occhi il luogo in cui probabilmente daremo alla luce al nostro bambino.

Tivogliobenemamma si è informata per voi, ed ecco tutto quello che vi può servire in proposito:

  • Ad Alzano Lombardo è possibile visitare le sale parto. Per farlo è sufficiente inviare una mail di conferma all’indirizzo ostetricia.alzano@asst-bergamoest.it e presentarsi alle ore 18:00 della prossima data utile, ovvero lunedì 22 ottobre 2018, presso l’aula multimediale dell’ospedale. Dopo aver ricevuto alcune utilissime informazioni, verrete condotti a visitare le sale parto.
  • Seriate questo mese sarà possibile visitare le sale parto sabato 27 ottobre 2018 alle ore 14:30. Incontro fuori dalla sala parto alle ore 14:30. Non è necessario prenotare, basta recarsi al quarto piano, padiglione arancione, davanti al blocco parto per le 14:30.
  • Ponte San Pietro questo mese non sarà più possibile visitare le sale parto, la prossima data utile sarà all’inizio di novembre
  • Treviglio, la coordinatrice ostetrica (veramente disponibile e gentile!) ci informa che non sono previste visite ufficiali ma che la mamma/coppia motivata ad effettuare la visita può telefonare allo 035/424376 in un momento a sua scelta e, compatibilmente con la situazione del reparto, potrà passare poco dopo ed essere accompagnata nella visita. La dr.ssa inoltre si è detta disponibile ad inviare, se richiesta, delle foto molto chiare delle sale parto.
  • Bergamo, presso l’ospedale cittadino, non sono previste visite di gruppo. Ciononostante, nulla vieta alle mamme o coppie di fare come nel caso di Treviglio. Diversamente, ogni mese l’ospedale Papa Giovanni XXIII organizza un incontro aperto a tutti in cui viene presentato il percorso nascita, vengono mostrate immagini delle sale parto ed è possibile porre ogni genere di domanda sulle stesse. Questo incontro si svolge in TORRE 7, aula 5, alle ore 18:30, una volta al mese. La prossima data utile è giovedì 25 ottobre 2018.
  • Piario è possibile visitare la sala parto telefonando allo 0353066220 e accordandosi con le ostetriche per una sera, che può essere quella stessa sera oppure la sera che periodicamente viene organizzata anche per le mamme che frequentano il percorso di accompagnamento alla nascita dell’ospedale di Piario. Purtroppo questo punto nascita è a rischio di chiusura, tuttavia per ora non c’è una data di fine attività e dal reparto confermano che è ancora tutto operativo.
.cata-page-title, .page-header-wrap {background-color: #e49497;}.cata-page-title, .cata-page-title .page-header-wrap {min-height: 250px; }.cata-page-title .page-header-wrap .pagetitle-contents .title-subtitle *, .cata-page-title .page-header-wrap .pagetitle-contents .cata-breadcrumbs, .cata-page-title .page-header-wrap .pagetitle-contents .cata-breadcrumbs *, .cata-autofade-text .fading-texts-container { color:#FFFFFF !important; }